Come aprire una porta chiusa a chiave?

Abbiamo tutti sperimentato la disperazione e il panico di camminare fino a una porta chiusa a chiave, di cercare la chiave in tasca e di trovare solo spiccioli e il telefono. La chiave è solo temporaneamente smarrita o persa per sempre?

Tuttavia, non è sempre necessaria una chiave per aprire una porta chiusa a chiave. Quando sei bloccato, ricorda che un lucchetto è un dispositivo meccanico piuttosto semplice progettato principalmente per mantenere oneste le persone oneste. Se è necessario, è possibile trovare un modo per entrare, anche senza chiave.

Nonostante ciò, l’apertura porta blindata è più complessa rispetto ad altre porte con un livello di sicurezza inferiore. In questo caso ti consiglio di chiamare un professionista.

Ecco sette modi per sapere come aprire una porta chiusa a chiave, in ordine crescente di distruzione.

La maggior parte delle serrature per porte interne, come quelle dei bagni e delle camere da letto, si bloccano per la privacy, ma non sono fatte per essere totalmente impraticabili. Il lato non bloccabile della porta dovrebbe avere un piccolo foro sulla faccia della manopola. Nascosto all’interno del foro c’è un piccolo pulsante che deve essere premuto per sbloccare la porta. Hai semplicemente bisogno di uno strumento dritto e rigido per sbloccarlo. Prova a usare una graffetta raddrizzata o un minuscolo cacciavite per riparare gli occhiali.

Alcune persone giurano sulla Spam Key, che è un dispositivo a forma di chiave utilizzato per torcere lattine di cibo in metallo aperte, tra cui spam, acciughe e sardine. Tali chiavi non vengono utilizzate da molti anni, ma se ne hai una a portata di mano, prova ad aprire la porta con essa.

In alcuni casi, il blocco richiederà di inserire lo strumento e ruotare. Per questo, puoi usare il piccolo cacciavite o, in un pizzico, creare uno strumento martellando la punta della graffetta.

Un’altra opzione per aprire le porte interne dotate di maniglie di sicurezza di basso livello è rimuovere la maniglia e quindi smontare la serratura. Se le viti di montaggio sono esposte, svitale e poi smonta la manopola e bloccala.

Tuttavia, se le viti di montaggio non sono visibili, dovrai smontare la maniglia pezzo per pezzo. Usa un cacciavite a taglio per sollevare la piastra decorativa rotonda (chiamata la rosa), la manopola e il gambo. Una volta esposte le viti di montaggio, rimuoverle per accedere al meccanismo di blocco. Far scorrere indietro il fermo dallo stipite della porta per sbloccare la porta.

Possibile danno estetico

Se il meccanismo di bloccaggio della porta ha un chiavistello, ovvero il tipo di catenaccio caricato a molla e con un’estremità angolata, guarda attentamente l’estremità del chiavistello. Se la sua estremità angolata è rivolta lontano da te, prova ad aprirla con un pezzo di filo tagliato da un appendiabiti. Piegare un piccolo gancio su un’estremità del filo raddrizzato, inserirlo nello spazio tra il bordo della porta e lo stipite e agganciare il filo attorno allo scrocco.

Ora, tieni il filo con una mano e afferra la maniglia con l’altra. Ruotare per aprire la manopola e contemporaneamente tirare il filo verso di sé. La pressione sul chiavistello lo costringerà a ritrarsi e la manopola dovrebbe girare e aprire la porta.

Se la maniglia ha un chiavistello e la sua estremità angolata è rivolta verso di te, prova ad aprirla con una carta di credito. Questo principio è lo stesso della tecnica dell’appendiabiti spiegata sopra, ma qui stai usando la carta di credito per spingere l’estremità angolata del bullone. Applicare una pressione costante finché la carta non scorre tra il chiavistello e lo stipite, quindi ruotare la manopola e aprire la porta. Un vantaggio di questa tecnica è che la flessibilità della carta ti consente di piegarla e muoverla negli spazi più piccoli e stretti.

La serratura andrà bene

Sì, per quanto strano possa sembrare, puoi effettivamente sbloccare una porta con forcine metalliche. Avrai bisogno di due forcine e ognuna deve essere piegata in una forma specifica per un particolare lavoro. La prima forcina sarà essenzialmente un sostituto della chiave originale. Fornisce un modo per girare il cilindro della serratura. Piega l’ultimo centimetro circa dell’estremità chiusa e arrotondata del perno finché non è perpendicolare alle due estremità libere. Attacca questa estremità in profondità nella fessura della chiave e usa la parte sporgente della forcina come maniglia.

Quindi piega e appiattisci la seconda forcina per creare un grimaldello lungo e dritto. Aggiungi una leggera curva verso l’alto a un’estremità. Fai scorrere l’estremità piegata nella metà superiore del buco della serratura, sopra la chiave a forcina inserita in precedenza.

Quando una porta è chiusa, il cilindro della serratura non può girare da una serie di perni a molla che sporgono nei fori del cilindro. I denti dalla forma unica della chiave originale spingono i perni verso l’alto e verso l’esterno, consentendo al cilindro di girare. Per forzare la serratura, usa il plettro a forcina per spingere i perni verso l’alto, uno alla volta, finché il cilindro non è libero di girare. Ecco un video che mostra la tecnica abbastanza chiaramente:

Puoi acquistare il lucchetto da allenamento in plastica trasparente mostrato nel video, se desideri esercitarti a casa.

Avrai bisogno di una nuova serratura della porta

Questo è più o meno quello che sembra: se hai accesso a uno, fai un foro attraverso la serratura per distruggere i perni, che consente alla serratura di girare liberamente. Poiché stai mirando ai perni, posiziona la punta del trapano appena sopra la parte superiore della fessura della chiave e in linea con la soglia tra il cilindro e la posizione dei perni quando vengono spinti verso l’alto.

Probabilmente dovrai sperimentare punte di diverse dimensioni per trovare quella giusta. Inizia con un piccolo pezzo e prosegui fino a pezzi più grandi. E un po’ di olio lubrificante fa molto per aiutare i pezzi a tagliare il metallo. Tuttavia, aspettati che il processo richieda del tempo. Dopo aver perforato completamente il meccanismo di blocco, forza un cacciavite a taglio nella fessura della chiave e ruota la serratura.

Avrai bisogno di una nuova porta

Quando sei abbastanza disperato da sfondare la porta, un buon calcio in stile SWAT vecchio stile potrebbe fare al caso tuo. Tuttavia, controlla prima i cardini per confermare che la porta si apra lontano da te. Ovviamente se la porta si apre verso di te, non provare ad aprirla con un calcio.

Ok, supponendo che la porta si allontani da te, preparati a calciare con il piede dominante, ovvero il piede destro se sei destrorso. Mira a un punto appena sopra la maniglia, che è il punto più debole della porta. Prova a toccare la porta con un piede piatto e colpiscila forte. Se la porta non si apre o almeno inizia a scheggiarsi, probabilmente non cederà. Oh, non usare la spalla. È un buon modo per farti del male e il kit di pronto soccorso potrebbe essere dall’altra parte della porta chiusa a chiave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.