Come scegliere il giusto smartphone

Scegliere uno smartphone per te o per una persona cara non è un compito facile così come non è facile trovare la Migliore offerta internet mobile.

Gli smartphone sono generalmente articoli ad alto costo ma di fondamentale importanza e ci sono modi per restringere le tue scelte in modo da spendere saggiamente i tuoi soldi per le funzionalità più importanti di cui hai bisogno.

Centinaia di opzioni disponibili possono rendere il tuo processo di selezione difficile, soprattutto se non sei chiaro sulle tue priorità.

Possiamo aiutarti a restringere le tue scelte analizzando tutte le considerazioni necessarie per scegliere con sicurezza il telefono migliore.
Di seguito sono riportate le principali domande a cui devi rispondere.

Qual è la tua fascia di prezzo?

Innanzitutto, determina quanto sei disposto a spendere e come lo vuoi spendere.
Se sei un cliente Apple, sai già che gli iPhone tendono ad essere più costosi dei telefoni Android.

Tuttavia, un iPhone SE più economico per circa 400 euro potrebbe essere il telefono economico ideale per la piattaforma iOS.

Samsung è un altro marchio relativamente costoso con modelli in tutta la fascia di prezzo.
All’estremità inferiore della scala dei prezzi, troverai marchi come Nokia, Honor e Motorola.

Puoi risparmiare sui costi iniziali con i suddetti telefoni tramite un operatore telefonico che puoi pagare in rate mensili nell’arco di uno o due anni.

Sebbene questi accordi finanziari non risparmieranno denaro a lungo termine, renderanno più conveniente un telefono più costoso con più funzionalità.

Se hai davvero un budget limitato, puoi comunque acquistare uno smartphone per 100 euro o meno.

Di quali caratteristiche hai bisogno?

Inizia scrivendo un elenco delle funzionalità di cui hai bisogno sul tuo smartphone.

Chiediti:

  • hai bisogno di un telefono con uno schermo grande?
  • Preferisci uno che puoi usare con una sola mano?
  • Stai cercando una batteria di lunga durata o il miglior telefono con fotocamera disponibile?
  • Hai bisogno di molto spazio di archiviazione per la tua raccolta di musica o foto?
  • Sei un viaggiatore frequente e hai bisogno di un telefono dual-SIM?
  • Hai bisogno del 5G?

Quale sistema operativo preferisci?

Ci sono solo due sistemi operativi per smartphone che vale la pena considerare: Android e iOS.

Entrambi sono facili da usare e supportano un’ampia varietà di app e giochi.
Sebbene sia possibile passare da Android a iOS o da iPhone ad Android, ci sono curve di apprendimento in entrambe le direzioni.

Per familiarità, prova ad attenersi a qualsiasi piattaforma a cui sei abituato, a meno che non ti piaccia davvero e desideri cambiare.

Android offre una scelta più ampia di dispositivi a prezzi diversi, più opzioni di personalizzazione e l’eccellente suite di servizi e app di Google integrata.

Se utilizzi già Google Maps, Gmail, Google Docs e Google Assistant, Android potrebbe essere la scelta migliore per te, anche se puoi scaricare le versioni iOS di tutti questi strumenti dall’App Store.

IOS di Apple offre un’esperienza più uniforme e accessibile e le operazioni sono più sicure insieme a funzionalità proprietarie come Siri, scansione delle impronte digitali, FaceTime e iCloud.

L’App Store e la qualità delle app sono leggermente migliori di Android a causa della supervisione di Apple sul processo dell’app.

Se hai già un MacBook o un iPad, probabilmente un iPhone avrà più senso per te.

Troverai anche un’enorme scelta di accessori per iPhone, qualcosa che può essere limitato per i dispositivi Android meno conosciuti.

Quali sono le specifiche più importanti?

Ascolta in modo critico l’addetto alle vendite al negozio e poi guardati intorno per fare esperienze pratiche con diversi smartphone prima di acquistarne uno.

Se non sai molto sulle specifiche, porta con te un amico o un familiare esperto.
Con più persone che fanno acquisti da casa, puoi controllare forum e recensioni per consigli.

Ecco alcune cose a cui pensare:

  • Design: se vuoi qualcosa che puoi usare con una mano sola, prova a prenderlo e provarlo. Molti telefoni in questi giorni hanno il vetro sul davanti e sul retro, il che li rende fragili e soggetti a sbavature.
    Verifica che anche la posizione del sensore di impronte digitali sia adatta a te: su molti telefoni, il sensore si trova sul retro anziché sul davanti. Il design giusto per te dovrebbe apparire e sentirti bene.
  • Schermo: passerai molte ore a guardare lo schermo, quindi assicurati che sia di buone dimensioni e che abbia un’alta risoluzione. Consigliamo un minimo di Full HD, che è 1920 x 1080 pixel, o forse 2160 x 1080 pixel se il telefono ha un moderno rapporto di aspetto 18: 9.
    Tutto ciò che è 1080p o superiore sarà sufficientemente nitido.
    In termini di tecnologia sottostante, gli schermi OLED hanno un contrasto migliore, con neri più profondi rispetto agli schermi LCD, e li preferiamo nel complesso. Alcuni dei Galaxy di Samsung e gli iPhone di Apple sono dotati di schermi AMOLED, ma possono essere costosi.
  • Prestazioni: questo sarà determinato da due fattori principali: il processore e la RAM.
    Il processore è la considerazione più importante e più recente è generalmente migliore in termini di velocità ed efficienza energetica.
  • Fotocamera: le fotocamere degli smartphone sono notevolmente migliorate negli ultimi anni.
    La scelta può essere sconcertante, ma tieni presente che una buona prestazione della fotocamera è molto più di un semplice numero di megapixel. Se sei in grado di testare tu stesso il telefono, dovresti certamente farlo, ma troverai anche informazioni utili nelle recensioni. Facciamo numerose riprese fotografiche qui a Digital Trends.
  • Durata della batteria: le batterie rimovibili sono rare oggigiorno, quindi vuoi un telefono che possa stare al passo con te. Controlla il consenso sulla durata della batteria nelle recensioni.
    La valutazione in mAh ti darà qualche indicazione, ma la capacità è influenzata anche dalle dimensioni dello schermo, dalla risoluzione e dal software, quindi devi guardare oltre il numero.
  • Archiviazione: gli smartphone più recenti generalmente sono dotati di sufficiente spazio di archiviazione integrato.
    Quando i telefoni da 16 GB erano comuni, che avevano già consumato 10 GB fuori dalla scatola, si poteva esaurire lo spazio in modo allarmante velocemente. Un minimo di 32 GB è buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.