Il ciclo di vita del prodotto digitale

Il ciclo di vita del prodotto digitale a cosa si riferisce?

Quando le persone parlano del ciclo di vita di un prodotto, di solito inizia quando il prodotto viene lanciato e si concentra sulla durata.

Ma per quanto riguarda il ciclo di vita durante lo sviluppo di un prodotto? E Per quanto riguarda un prdotto digitale?

Quindi quali sono le fasi di un ciclo di vita di un prodotto digitale?

Quindi quali sono le fasi di un ciclo di vita di un prodotto digitale?

  1. Strategia di prodotto
  2. Design del prodotto
  3. Sviluppo del prodotto
  4. Crescita del prodotto

Che cos’è il ciclo di vita del prodotto digitale?

Che cos'è il ciclo di vita del prodotto digitale

I prodotti di oggi sono in continua evoluzione.

Le esigenze e le aspettative degli utenti sono più informate e sofisticate che mai e i team di prodotto sono sempre al lavoro per trovare nuovi modi per adattare i prodotti o identificarne di nuovi.

Sebbene sia necessario definire cicli specifici, la realtà è che nei prodotti digitali ciò che funziona meglio è l’iterazione continua tra i cicli.

Dovremmo lavorare continuamente su ipotesi, test e convalida.

È importante commettere errori il prima possibile in modo che le informazioni raccolte da essi possano essere utilizzate in modo efficace per prendere decisioni rapide.

E questa dovrebbe essere la mentalità per l’intero ciclo di vita del prodotto digitale.

Come dovrebbe essere composta la squadra?

Come dovrebbe essere composta la squadra

La dimensione del team dipenderà dal tipo e dalla grandezza del prodotto, ma dovrebbe essere composta da ruoli specifici per la durata dell’intero ciclo, inclusi un Product Owner, UX Designer e Developer.

Altri ruoli che assumeranno azioni specifiche nei momenti chiave sono: Product Strategist, Researcher, ML Engineer, Data Scientist, DevOps e Tester.

La strategia di prodotto

La strategia di prodotto

Quando un’azienda o un team rileva un’opportunità per soddisfare le esigenze del cliente, inizia automaticamente a pensare a quale sarebbe il prodotto migliore per soddisfare tale esigenza.

Oppure quando un team ha un’idea di prodotto ma cerca di convalidare se effettivamente ce n’è bisogno, avvia il processo di ricerca e definizione.

Questi tipi di processi sono ciò che chiamiamo la strategia di prodotto.

Per definire brevemente cosa deriva da una strategia di prodotto di successo, di solito è:

  1. Un esame attento e approfondito di utenti, clienti e stakeholder: c’è un problema da risolvere? Come lo stanno risolvendo attualmente, quali sono le esigenze, ecc.
  2. La creazione/convalida di una User Persona: chi sono, quali sono i loro interessi, le loro preoccupazioni, bisogni e obiettivi.
  3. Benchmarking e analisi competitiva: identificazione di concorrenti diretti e indiretti, punti di forza, punti deboli, opportunità, minacce e tendenze di mercato, ecc.
  4. The Product Value Proposition & Vision: qual è la promessa di valore che il tuo prodotto manterrà? In che modo il tuo prodotto risolverà le esigenze degli utenti e migliorerà le loro vite?
  5. The Product Strategy Canvas: la visione di alto livello del tuo prodotto e della tua attività. Definizione di un modello di business e dei prezzi.
  6. OKR di prodotto: una serie di obiettivi e risultati chiave su cui il tuo team di prodotto si concentrerà e seguirà.
  7. Una roadmap preliminare per guidare la progettazione del prodotto

Il design del prodotto

Il design del prodotto

Il design del prodotto è il processo di identificazione di un’opportunità di mercato, definizione del problema, sviluppo di una soluzione adeguata e convalida della soluzione con utenti reali.

Questo ciclo riguarda come configurare un’esperienza digitale senza interruzioni che offra valore in ogni punto di contatto.

Dopo aver definito la strategia di prodotto, dovresti avere molti dati, approfondimenti e conoscenze con cui lavorare per trovare una soluzione.

Per questa fase il team utilizzerà la tecnica Lean UX per ottenere feedback il prima possibile e quindi prendere decisioni rapide ma ben informate.

L’importante qui è agire in modo rapido e strategico, creando il miglior prodotto possibile.

Per questo seguiamo i seguenti passaggi:

  • Modello. Si tratta di definire il modello di business del prodotto e la strategia di prezzo.
  • Definire. È il momento di prendere decisioni e creare un punto di vista basato sulle esigenze e le intuizioni degli utenti e determinare un’ipotesi in base ai dati raccolti.
  • Ideare. Questo passaggio riguarda il brainstorming, ad esempio con mood board e demo di illuminazione per generare quante più soluzioni creative possibili. Produci una gamma di potenziali soluzioni, esercita la totale libertà e pensa fuori dagli schemi.
  • Prototipo. Costruisci un prototipo (o una serie di prototipi) per testare l’ipotesi. La creazione di un prototipo ci consente di vedere se siamo sulla strada giusta e spesso fa nascere idee diverse che altrimenti non sarebbero emerse.
  • Test. Torna dagli utenti per un feedback. Convalida la soluzione e migliorala in base al feedback.
  • Ricomincia. Possiamo sempre ripetere i passaggi tutte le volte necessarie.
  • Stima dei tempi e dei costi.

Alla fine di questi passaggi, dovresti avere:

  • Una tabella di marcia per l’esecuzione del prodotto per iniziare a sviluppare il prodotto minimo commerciabile (MMP)
  • Mappa del sito della storia
  • Wireframe MMP
  • Output di tutte le attività: Lean UX canvas, User Journey Map, Story Map,
  • Project Architecture
  • Risorse necessarie per l’esecuzione

Poiché l’intero ciclo di vita si basa su una metodologia agile, questo ciclo in realtà non finisce qui e il team di progettazione dovrebbe continuare a far parte del ciclo successivo.

Lo sviluppo del prodotto

Lo sviluppo del prodotto

A questo punto dovresti avere una buona idea di come dovrebbe essere il prodotto e mentre il team inizia a sviluppare l’MMP, il ciclo di progettazione continua.

Continueranno a ripetere e a lavorare attraverso gli sprint con l’aiuto del team di ricerca e progettazione mentre costruiscono, spediscono, misurano e imparano almeno fino alla data di rilascio finale.

Miglioramenti all’esperienza utente

L’obiettivo è sviluppare il miglior MMP, quindi l’attenzione sarà focalizzata sui miglioramenti UX utilizzando tutte le intuizioni e le lezioni raccolte dalle due fasi precedenti: strategia di prodotto e design del prodotto.

Il team continuerà a ricercare, proporre e convalidare per raggiungere la migliore esperienza utente.

Guida allo stile del prodotto

Una parte importante di questa fase è la creazione della guida allo stile del prodotto.

Come suggerisce il nome, è fondamentale guidare i designer e gli sviluppatori attraverso tutte le iterazioni, standardizzando il CSS, mantenendolo piccolo e veloce da caricare e lavorando come un inventario di moduli e codice.

Aiuta anche a raggiungere l’efficienza del tempo e fornisce coerenza di progettazione, garantendo un aspetto coerente durante tutto lo sviluppo.

Alla fine di questo ciclo dovresti aspettare con impazienza questo risultato finale.

Progettazione e animazioni dell’interfaccia utente

Il momento in cui il tuo prodotto digitale risplende.

Vuoi il miglior MMP e per questo il team dell’interfaccia utente lavorerà e rifinirà tutti i tocchi e le animazioni finali del design dell’interfaccia utente, utilizzando le migliori pratiche di interfaccia utente disponibili.

Un’ottima interfaccia utente animata può raggiungere diversi obiettivi, come ad esempio:

  • Mantenere l’attenzione dell’utente
  • Dare all’utente aggiornamenti sui progressi
  • Rendere i progetti più personali
  • Creare un senso di realizzazione o finalità

E dopo molti test e feedback, il tuo prodotto sarà finalmente pronto per il lancio e il marketing può fare la loro magia.

La crescita di un prodotto

La crescita di un prodotto

Quando lanci un prodotto, è sempre con la consapevolezza che ci saranno opportunità per evolvere.

È anche così che il ciclo mantiene la sua rilevanza e si ripete dopo il lancio: attraverso miglioramenti e nuove funzionalità.

Il tempo che tu e il tuo team avete investito nella ricerca degli utenti e nella raccolta di dati relativi al profilo e alle preferenze dell’utente vi avvantaggerà.

Ogni passaggio precedente ruotava attorno alla creazione e alla garanzia di un’esperienza utente eccezionale, valutando i dati dell’utente nella progettazione e questo ti servirà bene in questa fase finale.

Man mano che la tua attività cresce e il tuo mercato si espande, il tuo prodotto dovrebbe evolversi per:

  • Aumentare la consapevolezza del marchio, espandere la portata dei clienti,
  • Migliorare l’adozione e il coinvolgimento degli utenti
  • Servire meglio tutti gli utenti
  • Allungare le verticali del prodotto
  • Produrre più entrate
  • Sviluppare nuove funzionalità
  • Perfezionare/aggiornare vari aspetti del tuo prodotto per scalarlo
    rimani aggiornato con le ultime tecnologie
  • Immaginare e iniziare il prossimo ciclo del business e del prodotto
  • Stimolare la crescita e l’innovazione

Vantaggi della crescita e dell’ottimizzazione del prodotto:

 

  • Identificare opportunità di crescita e miglioramento

Comprendendo i tuoi utenti attuali e le esigenze dei tuoi potenziali utenti, puoi determinare il ruolo che il prodotto dovrebbe svolgere nelle loro vite e assicurarti che il tuo design e lo sviluppo stiano lavorando per creare app che portino davvero valore.

  • Prendere decisioni informate

Conoscere il comportamento degli utenti guida la tua priorità di ciò che è essenziale.
Analizzando le metriche e i dati degli utenti, sarai in grado di prendere decisioni consapevoli su cosa includere nell’ambito essenziale.
Iterare ed evolvere e stare un passo avanti rispetto alla concorrenza

  • L’evoluzione costante è l’unico modo per mantenere il tuo vantaggio e la tua posizione.

Il feedback coerente del team di sviluppo dovrebbe informare i progettisti nel loro processo iterativo di consulenza, nella creazione di idee, wireframe e prototipi.
Quando l’intero team genera suggerimenti per il miglioramento, tutti ottengono informazioni utili per la creazione di interfacce future.

  • Revisiona il tuo prodotto per valutare migliorie

Ci saranno sempre opportunità di miglioramento.
Cerca costantemente modi per migliorare l’esperienza dell’utente e in quella ricerca inevitabilmente identificherai anche requisiti, obiettivi a breve termine e opportunità di investimento a lungo termine.

In conclusione, il ciclo di vita del prodotto digitale non muore mai. Dovresti sempre tornare alle sue origini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *