Sono utili i bot per il trading

L’enorme impatto del bot trading sul mercato delle criptovalute non può essere sottovalutato. Tuttavia, prima di esaminare se l’uso diffuso di un algoritmo nel trading di criptovalute è uno sviluppo positivo o negativo, diamo prima un’occhiata a cos’è un bot di trading di criptovalute, come funziona e come questo sta cambiando il nostro modo di fare trading.

Cos’è il trading algoritmico di criptovalute?

Il trading algoritmico di criptovalute è l’uso di un programma software per monitorare automaticamente gli scambi di criptovalute 24 ore su 24 e poi eseguire operazioni quando vengono soddisfatte determinate condizioni pre-programmate. Il trading di bot è diventato uno strumento comune nello spazio finanziario tradizionale e rappresenta un sacco di forex e la maggior parte dell’attività del mercato azionario e ora sta prendendo il centro della scena nell’arena cripto.

Bot trading. Come funziona

Un bot per il trading di criptovalute può funzionare a velocità eccezionalmente elevate, elaborando una grande quantità di dati e implementando le sue strategie programmate sulla base delle informazioni che riceve alla velocità della luce, spesso eseguendo un grande volume di scambi contemporaneamente. Questa capacità di trading ad alta frequenza apre le porte a una serie di strategie che in precedenza erano al di là delle capacità di qualsiasi essere umano e l’uso di un programma automatizzato sembra l’abbinamento perfetto per l’ecosistema finanziario completamente digitale delle criptovalute, 24/7.

Il modo in cui funziona è che il bot di trading si collegherà a una vasta gamma di scambi di criptovalute utilizzando un’API, quindi negozierà automaticamente per tuo conto, con risposte preconfigurate attivate da diverse condizioni di mercato.

Diversi tipi di bot per il trading automatico di criptovalute

C’è una grande varietà di software di autotrading, dal bot più semplice con una logica già pronta e preconfigurata a sistemi di apprendimento automatico altamente sofisticati basati sull’AI.

Se vuoi semplicemente testare una strategia di trading senza rischi prima di usarla sul mercato, un bot più semplice può essere tutto ciò di cui hai bisogno, ma tieni presente che puoi cambiare la logica preinstallata solo modificando il codice effettivo. Se non hai la capacità di codificare, o non hai idea di come creare una strategia di trading bot sulle criptovalute e speri di fare trading passivo e lasciare che il bot faccia tutto il lavoro per te, allora il bot trading sul mercato delle criptovalute con le opzioni più semplici potrebbe essere un problema. Questo perché se c’è un fondamentale cambiamento di mercato a lungo termine che richiede un nuovo tipo di approccio strategico, i trigger precodificati e le loro varie permutazioni non saranno sufficienti per rispondere alla nuova realtà di mercato con successo.

Un altro tipo di bot è un robot advisor, che piuttosto che fare trading per voi, fornisce solo raccomandazioni di esperti su come rispondere a determinate condizioni di mercato.

Infine, ci sono sempre gli algoritmi avanzati che utilizzano l’intelligenza artificiale e la tecnologia delle reti neurali. Questi bot possono effettivamente imparare dalla loro esperienza e analizzeranno l’attività del mercato delle criptovalute per poi fare trading con maggiore precisione nel tempo.

I prezzi di tutti questi bot possono differire notevolmente. Si può scegliere di pagare migliaia di dollari per i sistemi di fascia alta in cima alla scala o andare per un bot di criptovaluta gratuito e open-source. L’ampia disponibilità di questo tipo di tecnologia gratuita per il trader medio sta facendo molto per livellare il campo di gioco e democratizzare l’accesso economico.

Effetti positivi e negativi del trading bot di criptovalute

L’impatto dell’utilizzo di un bot per il trading automatizzato di criptovalute sarà maggiore rispetto all’utilizzo di un software di trading algo in un’arena finanziaria più tradizionale. Questo è dovuto al fatto che le dimensioni ridotte dei mercati degli asset digitali significa che le azioni di un singolo individuo o di un piccolo gruppo di partecipanti al mercato possono avere un’influenza significativa sui prezzi di mercato.

Il lavoro principale di qualsiasi algoritmo nel trading di criptovalute è quello di fare soldi per l’utente. Tuttavia, spesso hanno il vantaggio aggiunto di aumentare la liquidità in modo sostanziale e anche di permettere ai mercati di muoversi in modo più efficiente, poiché l’uso di strumenti di trading ad alta frequenza significa che la scoperta dei prezzi avviene più rapidamente, quindi le disparità di prezzo possono essere identificate più velocemente.

L’aumento di liquidità portato da grandi volumi di scambi eseguiti simultaneamente da sistemi automatizzati ha avuto l’effetto positivo di assicurare che ci siano abbastanza compratori e venditori da poter sempre fare uno scambio quando è necessario, senza ritardi.

Per esempio, i market maker usano bot di trading ad alta frequenza per piazzare ordini di acquisto e vendita attraverso lo spread bid ask, traendo profitto dalla differenza. Questo attrae grandi investitori nel mercato delle criptovalute, creando un’esperienza migliore per i trader con più opportunità di generare entrate, aumentando l’adozione man mano che la popolarità e la legittimità del trading di criptovalute viene rafforzata e aumentando ulteriormente la liquidità.

Questa maggiore liquidità ha però un lato negativo, in quanto può portare alla manipolazione del mercato. A volte i bot sono usati per imitare l’attività di trading reale. Conosciuta come “slippage”, questa pratica di simulare il trading reale per manipolare i prezzi e far apparire uno scambio più attivo è stata stimata per rappresentare la maggioranza del volume di trading su alcune borse. Questo è illegale nei mercati tradizionali, ma purtroppo, nella sfera delle criptovalute gran parte del panorama è ancora sotto-regolamentato e questa tattica non è inedita.

Poi, naturalmente, c’è la questione dei bot di trading ad alta frequenza che vengono utilizzati per “front run” su varie borse decentralizzate, il che significa che i bot si assicurano che i loro scambi abbiano la priorità, utilizzando la loro eccezionale velocità per assicurarsi che nessun trader umano possa competere.

Un altro modo in cui i bot di trading automatizzati stanno impattando lo spazio cripto fornendo un vantaggio sleale è con la colocazione. Questo è dove una grande società permetterà ad altre aziende di affittare e ospitare i loro server sullo stesso sito della borsa e connettersi direttamente ai sistemi di trading. Le aziende che sono in grado di pagare per il privilegio possono quindi inserire ordini più velocemente di chiunque altro lasciando indietro i giocatori più piccoli.

Un ultimo pericolo che i bot di trading presentano nell’arena del trading è sotto forma di truffe “pump and dump” che usano sistemi di algotrading per far sembrare che una specifica criptovaluta stia per colpire una corsa al rialzo, creando hype e pompando artificialmente il prezzo per incoraggiare i trader a salire a bordo e alimentare la tendenza, prima di vendere e far crollare il prezzo.

Non è sempre la manipolazione consapevole dei prezzi che può portare a problemi. I flash crash si verificano quando un gran numero di bot risponde a un movimento di mercato nello stesso modo allo stesso tempo. Questo è un problema che è peggiorato dalla dimensione relativamente piccola del mercato delle cripto, dove l’impatto è molto più grande. Per esempio, se una specifica moneta scende di valore, allora questo può innescare una frana, dove sempre più bot vendono la moneta spingendo il mercato ancora più in basso.

Strategie di trading automatico di criptovalute

Ci sono innumerevoli strategie di bot di criptovalute, abbastanza per soddisfare ogni tipo di trader, dallo scalping al trend following e all’arbitraggio.

Lo scalping è una strategia a breve termine in cui il bot compra e vende attraverso lo spread per ottenere un profitto da piccole variazioni di prezzo. Un bot è ideale per questo perché richiede un alto livello di disciplina che richiede al trader di entrare e uscire rapidamente, senza lasciare che l’avidità lo tenga troppo a lungo in un trade.

Il trend-following è una strategia che imita maggiormente l’approccio di un trader manuale. Richiede che il bot analizzi automaticamente l’attività del mercato, proiettando il movimento futuro e comprando e vendendo in linea con le tendenze del mercato. Il successo del bot dipende interamente dalla sua programmazione. Se è codificato in modo intelligente, per rispondere ai dati di mercato nel modo giusto, allora può avere grandi benefici per il trader.

Infine, abbiamo il bot di criptovaluta di arbitraggio. Il trading di arbitraggio di criptovalute sfrutta le inefficienze dei prezzi delle criptovalute negli scambi. Questo significa che sfrutta i casi in cui una criptovaluta è temporaneamente disponibile a prezzi diversi nello stesso momento. Questo è di gran lunga uno dei modi più a basso rischio per investire, in quanto non è vulnerabile alla volatilità del mercato delle criptovalute, e sfrutta al massimo la velocità e l’efficienza offerta dal software di trading automatico.

La piattaforma compra la moneta dove viene offerta al prezzo più basso e poi la vende istantaneamente sulla borsa dove il prezzo è più alto, il tutto prima che la finestra si chiuda, il mercato si aggiusti e l’inefficienza del prezzo si risolva. Il nostro bot per l’arbitraggio di criptovalute basato sull’intelligenza artificiale è in grado di eseguire un enorme volume di scambi in una sola volta ed è completamente automatizzato, il che significa che è sufficiente depositare fondi e la piattaforma si occupa di tutto, generando profitti fino al 45% all’anno.

Al fine di mitigare molti dei pericoli che abbiamo delineato, come i flash crash, abbiamo un team di gestione del rischio umano che monitora i mercati 24 ore su 24 per intervenire nei casi di sconvolgimento estremo del mercato. Inoltre, essendo una piattaforma completamente regolamentata dall’UE e con licenza FIU, i nostri clienti sono fortemente protetti contro le frodi e gli hacking con audit esterni, rigidi protocolli di sicurezza dei dati e assicurazione del capitale per coprire i fondi del conto in caso di emergenza.

Come abbiamo visto, nel bene e nel male, i bot di trading sono diventati parte integrante dell’esperienza di trading delle criptovalute e sono quasi certamente qui per restare. Mentre entriamo nel 2021, la domanda non è se un bot sia necessario per massimizzare il tuo potenziale di guadagno, ma piuttosto, quale tipo di bot soddisferà al meglio le tue esigenze e come lo incorporerai nel tuo piano di trading.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.