Usare il sesso nelle vendite

Le pubblicità delle riviste con il sesso sono in aumento e tra cerca donna a Pistoia e Donna cerca uomo Pistoia gli annunci sexy potrebbero sembrare una scelta rischiosa, ma gli studi dimostrano che funziona.

Il sesso vende perché cattura immediatamente l’attenzione.

Questo articolo è per gli imprenditori e i commercianti che stanno considerando vari approcci alla pubblicità che potrebbero catturare l’attenzione del loro pubblico di riferimento.

Il sesso vende ancora: Uno studio dell’Università della Georgia (UGA) ha esaminato gli annunci sessuali che sono apparsi nelle riviste negli ultimi 30 anni e ha scoperto che i numeri stanno salendo.

Perché il sesso è importante nelle vendite?

Il sesso attira l’attenzione. Anche se è spesso un argomento tabù, le aziende che usano il sesso nel loro marketing spesso creano campagne efficaci e memorabili. Marchi come Victoria’s Secret e GoDaddy hanno creato annunci che potrebbero anche non parlare del prodotto ma semplicemente guadagnare l’attenzione degli spettatori. Nelle vendite, guadagnare l’attenzione dei clienti e dei potenziali acquirenti è spesso metà della battaglia.

“I pubblicitari usano il sesso perché può essere molto efficace”, ha detto Tom Reichert, capo del Dipartimento di pubblicità e relazioni pubbliche della UGA e uno dei ricercatori dello studio. “Il sesso vende perché attira l’attenzione. La gente è cablata per notare informazioni sessualmente rilevanti, quindi gli annunci con contenuti sessuali vengono notati”.

La gente soccombe anche all’immaginario “compra questo, ottieni questo” negli annunci, ha detto. “Alcuni giovani uomini pensano davvero che lo spray per il corpo Axe farà impazzire le donne. Ma le impressioni dei marchi sono plasmate anche dalle immagini della pubblicità. Probabilmente, Calvin Klein e Victoria’s Secret non sono molto diversi da Hanes o Vassarette, ma gli studi di percezione mostrano che questi marchi sono percepiti come ‘sexy’, e alcuni clienti vogliono questo”.

Gli annunci sono stati classificati in base all’abbigliamento delle modelle (o la sua mancanza) e al contatto fisico tra le modelle.

“I nostri risultati mostrano che l’aumento delle immagini sessuali visive nel corso dei tre decenni di analisi è attribuibile a prodotti che già presentano contenuti sessuali negli annunci, non necessariamente l’adozione diffusa di altre categorie di prodotti”, ha detto Reichert. “In particolare, gli annunci di alcol, intrattenimento e bellezza sono responsabili di gran parte dell’aumento”.

Lo studio ha mostrato che il sesso è usato principalmente per vendere acquisti d’impulso. “Il sesso non è così efficace quando si vendono prodotti ad alto rischio e informativi come i servizi bancari, gli elettrodomestici e i camioncini”, ha detto Reichert.

Gran parte della crescita è stata vista nella pubblicità di alcol, intrattenimento e bellezza. Su 18 categorie di prodotti, quelli che più spesso hanno usato immagini sessuali nella pubblicità sono stati salute e igiene (38%), bellezza (36%), farmaci e medicine (29%), abbigliamento (27%), viaggi (23%), e intrattenimento (21%).

La maggior parte di queste industrie sono quelle in cui il contenuto sessuale non è fuori luogo. Per esempio, Axe usa un contenuto sessualmente suggestivo per promuovere il suo lavaggio del corpo, perché non è fuori dall’ordinario vedere la pelle esposta in una pubblicità per un progetto igienico.

“In quasi tutti gli studi che ho visto, il contenuto sessuale dà un vantaggio di acquisto in questi casi”, ha detto Reichert.

Dove il sesso non vende?

Mentre molte industrie si sono dilettate in pubblicità sessualmente suggestive ad un certo punto, ci sono due esempi principali di industrie che non lo hanno fatto. Gli inserzionisti che non hanno usato il sesso nei loro annunci includevano organizzazioni di beneficenza e società di computer.

Organizzazioni di beneficenza e non-profit si concentrano sul dare indietro alla comunità e migliorare la vita degli altri. Immagini sessuali all’interno dei loro materiali di marketing manderebbero il messaggio sbagliato a coloro che stanno sollecitando le donazioni. Se raffigurassero un uomo o una donna scarsamente vestita, il loro pubblico probabilmente non li prenderebbe sul serio e ci sarebbe un contraccolpo. Le organizzazioni caritatevoli che si occupano di problemi che riguardano i bambini, le malattie o l’ingiustizia sociale non vogliono alcuna connotazione sessuale associata a loro.

L’altra industria che raramente usa il sesso nelle pubblicità è quella delle compagnie di computer e software. Come le organizzazioni caritatevoli, queste aziende vogliono presentarsi come serie e professionali. Vogliono che i consumatori sappiano che il loro prodotto è efficace e affidabile, e qualsiasi immagine sessuale potrebbe minare questo punto. A differenza delle pubblicità della birra, che mostrano i consumatori che si divertono e si rilassano, o dei prodotti igienici, che naturalmente presentano un po’ di pelle esposta, non c’è un modo semplice per inserire immagini sessuali in una pubblicità per una società di computer.

Quali tipi di aziende usano il sesso nelle loro pubblicità?

Molti tipi di aziende usano il sesso nelle loro pubblicità. Alcune potrebbero usare immagini sessuali per mostrare un prodotto come la lingerie o la biancheria intima; altre potrebbero usarlo per parlare di un prodotto medico come i farmaci da prescrizione o i preservativi. Ma alcune aziende usano il sesso solo per guadagnare l’attenzione degli spettatori. Per esempio, una pubblicità per Carl’s Jr. ha creato controversie quando ha mostrato Kate Upton che mangiava seducentemente un cheeseburger. Mentre molte persone discutevano su come l’annuncio non avesse nulla a che fare con la qualità del cheeseburger, questo approccio ha guadagnato un bel po’ di pubblicità.

Come viene usato il sesso nella pubblicità?

I pubblicitari usano una varietà di metodi per incorporare il sesso. Per esempio, Old Spice e Axe presumibilmente rendono gli uomini più desiderabili, secondo le loro pubblicità. Nelle pubblicità di profumi, solo le donne più attraenti usano il profumo, insinuando che se usi quel tipo di profumo, sarai anche bella. Il sesso è usato per vendere riviste in cui compaiono solo gli “uomini più sexy del mondo”. Sports Illustrated vende un abbonamento annuale a molti utenti che lo vogliono solo per l’edizione dei costumi da bagno.

Con l’eccezione della pubblicità di intrattenimento, le donne occupano in modo schiacciante le pagine delle pubblicità di vendita di sesso. Del 38% delle pubblicità provocatorie per la salute e l’igiene che presentavano modelli, il 31% erano donne e il 7% uomini.

“Forse più importante, questa analisi mostra che la proporzione per le pubblicità di alcolici nel 2003 è aumentata a circa un annuncio sessuale ogni tre annunci (37%)”, ha detto Reichert.

Ha aggiunto che questa tendenza all’aumento degli annunci erotici è un riflesso della società.

“Ci vuole più esplicito per catturare la nostra attenzione ed eccitarci rispetto al passato. All’inizio del 1900, le braccia e le caviglie esposte delle modelle generavano lo stesso livello di eccitazione delle modelle parzialmente nude di oggi. Possiamo vedere durante la nostra vita i cambiamenti nei contenuti sessualmente espliciti in televisione, film, libri e altre forme di media al di là della sola pubblicità”.

I risultati dello studio sono stati pubblicati nel Journal of Current Issues & Research in Advertising. Leonard Reid, professore di pubblicità all’UGA Grady College of Journalism and Mass Communication, e Courtney Carpenter Childers, professore assistente nella School of Advertising and Public Relations dell’Università del Tennessee, Knoxville, sono co-autori dello studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.